• vaneggio

    1

    Espressione in forma sconclusionata o illogica di pensieri.

    Anche nella variante "in vaneggio", a indicare l'assunzione del predetto stato di espressione, come pure il vagabondaggio o il passeggio senza meta.

    Esempi

    • Per giustificarsi ha tirato su un vaneggio pazzesco.

    • Dopo il secondo spritz era in vaneggio totale.

    • «Dove vai stasera?»

      «Non lo so ancora, per adesso sono in vaneggio.»

    Reg. Veneto
Aggiungi una definizione