• meme

    anche memi, memes

    1

    Un meme è un elemento culturale in forma di frase, immagine, gif, video o altro (oppure una combinazione di questi), che si diffonde per imitazione su Internet, in particolar modo tramite social network e forum. I meme rappresentano una base che viene rielaborata dagli utenti in maniera umoristica e creativa, e hanno generalmente un ciclo di vita, della durata variabile, spesso con un picco di popolarità iniziale (quando diventano virali) che va poi a decrescere gradualmente fino a cadere in disuso. Ci sono, tuttavia, meme sempreverdi, diventati dei veri e propri classici, che continuano a essere usati costantemente negli anni. Il formato di meme più utilizzato è quello per immagini, le cui variazioni sono date da modifiche all'immagine e/o dal un testo in sovrimpressione diverso.

    Al di là dei contenuti variabili, i meme sono accomunabili anche per diverse categorie, che possono riguardare per esempio il formato di testo della battuta (ad es. TT/BT), la qualità dell'immagine (ad es. deep-fried) oppure la tipologia di messaggio che trasmette (ad es. dank, cringe o wholesome). Un altro concetto intrinseco nei meme è quello relativo ai "livelli", o "layer", ovvero la stratificazione di significati, concetti o battute creata dalla diffusione di un meme, dalla sua fusione con altri meme e/o dal senso che varia a seconda del contesto.

    L'origine del termine "meme" è legata al libro "Il gene egoista" (1976) dello scienziato Richard Dwakins, in cui la parola viene coniata in era pre-Internet per indicare idee, simboli e pratiche culturali, o generalmente informazioni, che si diffondono da una persona all'altra attraverso la scrittura, il parlato, rituali e altro. La "memetica" tratta i "memi" come corrispondenti culturali dei geni in quanto si replicano autonomamente, mutano e rispondono alle pressioni della selezione naturale.

    Etimologicamente, il termine nasce dall'abbreviazione della parola greca "mímēma" ("imitazione"), plasmata in modo da avere un'assonanza con l'inglese "gene". Sebbene in italiano la parola "meme", nel suo uso scientifico, preveda la forma plurale "memi", nel suo uso su Internet viene usata maggiormente in forma invariabile, quindi mantenendo "meme" anche al plurale; talvolta, si ricorre alla forma plurale inglese "memes".

    Cfr. memetico, dank, wholesome, vaporwave, tt/bt, deep-fried, cringe, layer

    Esempi

    • La mia bacheca è piena di meme sui cani. Un paradiso.

    • Questo meme ha letteralmente 0 layer.

    • I meme sul Coronavirus non li reggo più.

    • Sono giù di corda. Mandatemi memes. Ho bisogno di memes.

    • Quella è una pagina di meme per normie.

    • Questo meme ha troppi layer, mi esplode la testa.

Aggiungi una definizione